Le mistress…

Finalmente riesco, con un po’ di tempo, a mettere giù 2 idee.
Il mondo del bdsm, si sa, è molto vario.
Ed io, a questo mondo, devo molto, moltissimo! Però, dovevo dire qualcosa a riguardo. Mi sento in dovere di farlo.

Da qualche tempo, tramite telegram, ho conosciuto un mondo molto vicino al mio vecchio mondo, le MoneyMistress o più semplicemente chiamate ShoppingMistress o FinMistress (Financial Mistress).

Sono donne, che si approcciano al mondo BDSM, creando un esigenza, un bisogno, anche per il loro piacere. Ma che ovviamente va ad esulare molto dal mondo e dai principi BDSM.
Ricordo, i principi del BDSM sono “Sicuro, Sano e Consensuale” costituiti da 3 lettere SSC.
Chi mi conosce sa, quanto questo acronimo sia FONDAMENTALE per me. Ma anche per il mondo BDSM in sè.

Ecco, parliamo di queste Mistress, che si professano tali, senza scrupoli e senza problemi a spillare soldi chiedendoli a ignare persone pronte a credere di essere sottomessi solo perchè “sganciano” dei soldi.

Bene, facciamo un passo indietro. Spieghiamo con correttezza chi sono davvero le Mistress e perchè il loro ruolo è fondamentale soprattutto in un ruolo così delicato come il gioco D/S.

“La dominatrice (anche padrona o, con il termine inglese, mistress) è una donna che, nelle pratiche BDSM, interpreta un ruolo dominante.” (wikipedia insegna)

Sia chiaro, questo non è nè un articolo di critica nè di osservazione. E’ solo per far notare la differenza di gestione di un mondo e chi sta dentro e chi sta fuori.

A lungo termine, che tipo di relazione può portare questa nuova era del consumismo? Ad avere sempre più persone pronte a dover umiliarsi per avere una donna.

Quindi, in molti mi diranno: Beh MrSix, anche tu sei stato un moneyDom, ma per quale motivo non puoi dire la stessa cosa e stai parlando “male” di loro?
Partiamo dal presupposto che il genere MaleDom e FemDom hanno origini diverse. Un uomo non sarà mai sadico quanto una donna seppur lo vorrà. Ma il livello non sarà mai paritario.

La differenza sta proprio nel fatto che una donna usa il suo potere da donna (Il savoir faire e il suo genere femminile, con i suoi feromoni) per far cedere un uomo, che per inerzia cadrà ai suoi piedi. Per un uomo è un bel po’ più difficile far cadere ai propri piedi una donna, proprio per una questione di impostazione. E per “clichè”.

Quindi, per quale motivo un moneyDom è diverso da una moneyMistress o ShoppingMistress? Per il modo in cui questo viene gestito.
Nel mio passato da moneyDom, non ho mai chiesto un centesimo alle mie slave, MAI! Erano loro che a fine serata o quando era il momento, “omaggiavano” la sessione. Mai chiesto nulla in anticipo o nulla dopo. Ho sempre fatto tutto con la totale trasparenza e divertendomi solo al pensiero di poter dare tutte le attenzioni necessarie a quel mondo.

Ovviamente, questo, non va a pregiudicare il metodo di lavoro di queste Mistress. Ed è per questo che voglio omaggiarle io. Non da Dom nè da sub, ma chiedendole pubblicamente di collaborare senza spingere troppo sull’acceleratore ed urlando a gran voce di mollare un po’ la presa. Ci sono mille modi per farsi omaggiare senza fare pressioni psicologiche.

Le Mistress di fiducia le trovate qui nella loro chat di riferimento:
Fetish Money Park

Pubblicato da

MrSix

Un ragazzo che Ama il BDSM